Home » Convivialità » Piadina fritta vegana – ricetta

Piadina fritta vegana – ricetta

La piadina fritta romagnola ha ricette molto simili nelle diverse zone dell’Emilia Romagna e della Toscana. A Modena viene chiamata Gnocco fritto, a Bologna nota come Crescentina e in Toscana come Ficattola.
Tutte queste ricette sono accomunate da un impasto di farina di grano tenero con lievito, strutto o olio e in alcuni casi latte.
Ne prepareremo una versione vegana.

Ingredienti

  • 300 gr farina tipo 0

  • 200 gr semola di grano duro

  • 1 cucchiaio di farina di semi di lino

  • 150 gr lievito naturale licoli

  • 230 ml latte vegetale

  • 2 cucchiai di olio evo

  • 1 cucchiaio di sale

  • olio per friggere

Utilizziamo anche un pò di semola per non avere una ricetta troppo raffinata. La farina di semi di lino servirà a dare elasticità all’impasto.

Sciogliamo il lievito madre nel latte vegetale. Aggiungiamo tutte le farine e mescoliamo bene. Se serve aggiungere un poco d’acqua. Aggiungiamo il sale ed infine l’olio ed impastiamo.
Lasciamo riposare l’impasto per una notte,
Al mattino stendiamo l’impasto dividendolo in 3 palline. Noi le stendiamo a forma circolare. Lasciamo riposare un’ora e poi con una rotella dentata per pasta tagliamo l’impasto a rombi o nella forma che preferite.
Friggiamo in olio molto caldo. L’impasto si gonfierà velocemente e cuocerà in pochi secondi,
Accompagnare a formaggi vegani, arrosti, secondi oppure tagliare nel mezzo a panino per farcire a proprio piacimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Name
Email
Website

Subcribe to my feed Follow on Twitter Like On Facebook Stumbleupon

Il nostro Progetto

Cucina Sovversiva nasce a gennaio del 2016 per impostare un’idea di cucina al tempo stesso ecologica, sostenibile, etica, sociale e anarchica. La nostra idea di cucina trova i suoi ingredienti nei mercatini dei circuiti dei produttori etici (vedi Genuino Clandestino) che rifiutano il lavoro salariato e nei gruppi di acquisto che vi fanno riferimento.

Dai un contributo al Progetto


        
          

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi